fbpx
Seleziona una pagina

Non commettere i miei stessi errori con le diete dimagranti.

Ti voglio raccontare la mia personale esperienza con il mondo delle diete.

Non sono una nutrizionista e nemmeno una pseudo guru, sono una persona normale che le ha provate tutte.

Un pò per disperazione, un pò per curiosità.

Ti è mai capitato di chiederti: dato che questa non funziona, ora cosa provo?

La dukan?

O vado di tisane?

Quella a zona aveva funzionato?

Magari mi faccio quella dei beveroni così faccio veloce e non impazzisco.

🎈Se anche tu, come me, sei stata almeno una volta in questa situazione, devi assolutamente leggere qui sotto per evitare di fare i miei stessi errori.

Penso di aver provato ogni dieta esistente sulla faccia della terra. 

Anche quelle che devono ancora inventare.

Prima di immergermi nell’infinito e complicatissimo studio della materia, ne ho provate parecchie. 

Ad un certo punto mi sono fermata e mi sono fatta una domanda.

Cosa hanno in comune le diete che ho provato?

Tre cose:

  • – Tutte, bene o male, ti fanno perdere peso;
  • – Tutte costano tanti sacrifici;
  • – Nessuna è sostenibile a lungo termine.

Se anche tu hai mai pensato una di queste cose, credo sia meglio per te se leggi qui sotto.

Il digiuno tale è la soluzione?

A voler perdere peso non serve molto, basta non mangiare nulla, ma non è molto sano.

Invece per perdere peso in maniera costante, e soprattutto senza fare danni, l’organismo deve essere equilibrato dal punto di vista chimico.

Cosa voglio dire?

🎈Che se vuoi funzionare bene, facendo si che tutte le reazioni avvengano correttamente, il tuo corpo ha bisogno di avere TUTTO il necessario.

Quando parlo di tutto il necessario parlo delle famose proteine, ma parlo anche di carboidrati e anche di grassi.

Anche grassi, non strabuzzare gli occhi!

E’ una questione di regime alimentare, banalmente il cosa mangi.

🎀Con le giuste proporzioni, e solamente DOPO che l’organismo si era equilibrato, sono andata ad agire sulle calorie. 

Farlo prima non aveva mai funzionato perchè NON aveva alcun senso.

parlo per mia esperienza diretta ovviamente.

Ha cominciato a funzionare solo dopo che sono uscita dalla logica delle calorie, o per lo meno, fin quando non ci ero abituata a nutrirmi in maniera corretta.

Anche perché spesso sbagliavo nel conteggio calorico, visto che non sempre conoscevo l’origine della caloria stessa.

Ho scoperto che ci sono le calorie “normali” (passami il termine), e le cosiddette calorie “vuote” che sono quelle che hanno un basso valore nutrizionale ed un alto contenuto di zuccheri raffinati (praticamente veleno per il nostro organismo).

Poi cos’ho scoperto?

✂️Che le calorie non sono le uniche colpevoli dell’aumento della massa grassa.

Ho provato anche diete da 800 calorie al giorno e non perdevo un etto.

E questo come si spiega?

Si spiega, appunto, con la provenienza delle calorie. 

Se infatti queste arrivano da determinati alimenti a basso valore nutrizionale e ricchi di zuccheri, i quali si trasformano in energia, e la stessa non viene utilizzata, gli zuccheri vanno in accumulo.

Quindi ti viene il salvagente di ciccia.

Dovevo uscire dalla logica delle calorie e ripristinare l’equilibrio chimico, soltanto poi, ripartire.

Andando avanti ho trovato un’informazione importante su un libro molto noioso, ma davvero pieno di perle preziose.

Sai da dove arriva la maggior parte  del consumo calorico giornaliero?

Arriva direttamente dal METABOLISMO BASALE.

La macchina ferma al semaforo

 🎐Il metabolismo basale è l’energia spesa dal nostro corpo per svolgere le sue normali funzioni per mantenersi in vita.

E’ ciò che permette al nostro corpo di respirare, di camminare, di interagire.

E’ un pò come la macchina ferma al semaforo.

E’ accesa, e consuma un tanto, ecco quello è il metabolismo basale.

Solo una piccola parte dipende dal consumo diretto in base alle attività svolte quotidianamente.

L’ultima parte serve per digerire ciò che mangiamo.

Scopro, quindi, che potevo controllare solamente una piccola parte del mio metabolismo.

E cosa succedeva quando abbassavo troppo il quantitativo calorico in entrata? 

Tipo che mi mettevo a bere beveroni, o sostituti vari del pasto da 300/400 calorie.

⚰️Entravano talmente poche calorie da mettere in difficoltà il metabolismo basale stesso, il corpo cominciava ad andare veramente in tilt.

Ti faccio un esempio concreto di qualche boiata che anche io ho combinato.

Su una persona di media statura e di peso medio, il metabolismo basale consuma da 800/900 fino a 1200/1400 calorie al giorno senza fare nessun movimento e senza fare nessuna attività.

Se questa persona introduce meno calorie di quelle che servono al suo metabolismo basale per svolgere le sue normali funzioni, il suo corpo non ha energia per sopravvivere.

Calcola, inoltre che, anche se pensi di essere una persona sedentaria, già il fatto di alzarsi dal letto, lavarsi, fare colazione, andare a prendere il treno, andare al lavoro ecc., sono tutte azioni che comportano dispendio di energia.

Se la tua alimentazione non copre neanche il dispendio del metabolismo basale, il corpo va in stato di allerta perché lo vede come un vero e proprio suicidio, entra nella cosiddetta “fase di carestia” e VA IN BLOCCO.

Si chiama proprio così. Fase di carestia, e va in blocco.

🧬VA IN BLOCCO.

Lo devo ripetere?

Da quello che ho letto, e visto sul mio tessuto adiposo, il corpo non si è messo a bruciare il grasso come fonte di energia (come a noi piacerebbe molto), perché siccome questo rappresenta la sua maggior fonte di sopravvivenza, se lo terrà molto ben stretto.

Entiendes?

Ma c’è di più!

Siccome il grasso è l’unica fonte di energia che il nostro corpo possa immagazzinare (hai mai sentito parlare di riserve di proteine o carboidrati? Io no, almeno fino ad oggi), una volta messo alle strette, l’organismo farà di tutto perché il grasso venga trattenuto.

Quindi, riassumendo, quando andiamo SCONSIDERATAMENTE in un regime ipocalorico, stiamo giusto creando le condizioni ideali per smettere di perdere peso e bloccare tutto.

Ma non finisce qui, perché a quel punto mi sentivo fiacca e spompata non facendo nulla.

Il metabolismo basale, giunto a questa fase di carestia, iniziò a rallentare le funzioni vitali.

Quindi fegato, cuore, polmoni, intestino, ecc. avevano iniziato a fare sciopero bianco (erano al lavoro, ma non facevano un piffero di nulla).

Ma la cretina ero io perché gli avevo tolto energia da utilizzare per le normali faccende quotidiane di routine: e da li sono iniziati dei piccoli disturbi fisici.

⚗️Quello che non avevo capito era che è inutile fare diete restrittivissime per poi trovarmi punto e a capo, con in aggiunta il problema di avere un corpo bloccato.

Dovremmo tutti prendere invece la buona abitudine di mangiare bene sempre. 

Mi ci son voluti anni, ma anche se ti sembrerà banale, ma ti garantisco che è l’unico vero trucco per perdere peso in maniera sana ed equilibrata, senza fare danni o creare blocchi.

💎Io non sono una nutrizionista, e non posso dirti qual’è la cosa giusta che devi mangiare, ma nel team di professionisti del programma integrato di dimagrimento e rimodellamento – Dermodea – abbiamo anche questa figura.

Sarà sicuramente felice di condividere con te il regime alimentare corretto, basterà solamente che tu venga in negozio e ce lo chieda.

Ci sono altre “due cose” che ti devo raccontare perché le ho provate sulla mia pelle.

Dalla mia esperienza diretta

Parliamo dei carboidrati.

Come sai si dividono in semplici e complessi.

Tra i carboidrati semplici troviamo la frutta ed alcune verdure.

Tra quelli complessi ci sono i prodotti da forno, i cereali, le patate e, in minima parte, le verdure.

Il consiglio che mi è stato dato è questo: è meglio mangiare i carboidrati nella prima parte della giornata e meno la sera perché l’energia (zuccheri) che ci danno, senza movimento o allenamento, va in accumulo.

Poi ci sarebbero molte cose tecniche da dire, ma sarebbe consigliato parlare con chi è titolato per farlo.

E dell proteine che cosa posso dire in base a ciò che ho scoperto?

Ce ne sono due tipi:

  • Le animali, complete sotto il profilo aminoacidico, che hanno cioè tutti gli aminoacidi essenziali di cui l’organismo ha bisogno. 
  • Le vegetali, che invece non sono complete sotto il profilo aminoacidico, ma sono più semplici da digerire ed assimilare ed hanno bisogno di meno acidi per il processo digestivo.

Sono stata anche vegana per un breve periodo di tempo e ti consiglio di studiare bene la materia per integrare le carenze che  potresti avere.

Te lo ridico nuovamente, attenta alle carenze se sei vegana.

E’ un regime alimentare molto particolare, e non voglio scendere in dettagli o considerazioni, ma per esperienza ti consiglio di integrare.

Io avrei dovuto e non l’ho fatto.

💣Ma veniamo al mostro più grosso: i grassi.

Li hanno demonizzati per decenni, ma ora stanno facendo marcia indietro, come mai?

Devi sapere che si dividono in due fattispecie:

I grassi buoni, come pesce, frutta secca, semi, olio extravergine di oliva. 

Gli acidi grassi essenziali (omega 3), non vengono prodotti naturalmente dal nostro organismo, quindi vanno introdotti con questi alimenti. Se non mangi tutti o qualcuno di questi, devi necessariamente integrare l’Omega 3 con integratori. 

I grassi cattivi cioè il cibo spazzatura, tutte le schifezze, tutto ciò che è molto trattato.

La tossicità, che questi grassi inseriscono nell’organismo, è enorme.

Queste sono le calorie che, in una persona normale con un’attività fisica normale, non verranno MAI consumate.

Sono la vera zavorra che causa i problemi.

Abusare di questo cibo spazzatura, anche se una persona fa molto allenamento, può causare danni seri ad organi come tiroide, fegato e cuore.

Io ero convinta che i grassi fossero tutti da bandire, invece ho imparato a mie spese che così non era.

Avviandomi alla fine di queste righe non posso non menzionare i minerali (Macroelementi, microelementi e oligoelementi).

Visto che è fondamentale  il bilanciamento fra vitamine e minerali assunti, pensa a tutta quella gente non le mangia.

Che scompensi chimici ha dentro al suo corpo?

⚔️La carenza di uno di questi elementi, semplificando al massimo,  si converte in un malfunzionamento organico e di conseguenza in cellulite, in ristagni linfatici e venosi, in infiammazioni sottocutanee e nel continuo accumulo di grasso nelle parti del corpo dove siamo geneticamente portati ad accumulare.

Io mi facevo dei gran estratti di frutta e verdura, poi ho smesso quando ho scoperto la storia delle fibre.

Oltre che per l’efficienza dell’intestino, funzione che tutti conosciamo, sono indispensabili per assimilare le vitamine. 

Le vitamine non vengono assimilate se non si legano ad una fibra.

Mi facevo l’estratto e buttavo via le fibre. Assimilavo molte meno vitamine di quelle che avrei potuto.

Così ho smesso di gettarle e ho iniziato a riutilizzarle nell’insalata o per fare le polpette.

🎀Vorrei dirti “due cose” veloci anche sul concetto di acido e basico, ma lascio che ne parli con il nostro nutrizionista.

Stavo cercando il miracolo

Capisci che io per anni sono passata da una dieta all’altra nella speranza del miracolo, ma stavo sbagliando tutto perché erano approcci vecchi e superati.

Oggi non ti parlerei mai di dieta, piuttosto lo chiamerei regime alimentare corretto.

Mi ci son voluti anni, parecchi soldi buttati al vento, malanni e acciacchi dovuti a follie alimentari che ho fatto, ma adesso tutto questo è servito.

💎Posso dire che senza il mio trascorso non avrei mai dato così tanto peso alla materia, e forse non saremmo mai arrivate ad integrare stabilmente la figura di un nutrizionista professionista nel team di Dermodea.

Il nostro programma integrato di dimagrimento e rimodellamento è figlio di tutte le nostre esperienze personali e di quelle vissute nel mondo dell’estetica.

💎Vogliamo evitare che tu commetta i nostri stessi errori e che contemporaneamente goda di tutta la conoscenza tecnica acquisita negli anni.

Quello che sentirai li fuori è questo.

  • 🧻Se vuoi dimagrire devi fare la dieta.
  • 🧻Per dimagrire devi andare in palestra.
  • 🧻Per dimagrire devi fare i massaggi (o macchinari equivalenti).

Sai cosa penso?

Che alla luce di tutto ciò che ho vissuto su di me, è tutto vero ed è anche tutto una grande cavolata. 

Per un semplice motivo.

Presi singolarmente possono portarti dei benefici, e magari farti raggiungere anche forse il risultato in un lasso di tempo parecchio lungo.

💎Se invece prendiamo ciò che di buono c’è in ciascuno, lo mettiamo assieme e lo uniamo, facendolo diventare parte di un progetto più grande, ecco che allora otteniamo il massimo risultato in minor tempo.

Spero di essermi spiegata in modo chiaro.

Il metodo Dermodea ha visto la luce proprio come unione interdisciplinare di saperi e metodi.

💎Lo scopo è farti dimagrire e rimodellare le tue forme nel modo migliore e nel minore tempo possibile.

Non ci potremmo mai riuscire se non lavorassimo con un team come quello che abbiamo creato.

Siamo talmente certi del risultato che te lo garantiamo al 100%, quindi se stai cercando di ritrovare la tua forma fisica ideale, perdendo i rotolini di troppo, devi solo chiamare e ne parliamo.

🗝Fissiamoci un appuntamento, sarò felice di illustrarti come lavoriamo.

02 965 8737 

Lisa