Spread the love

In dieci anni di laser, di domande ne avete fatte tantissime.

Ho quindi deciso di riportare in un unico posto tutte quelle che mi vengono in mente e che mi avete fatto nel corso del tempo perché rispondere alle vostre domande credo sia meglio che scrivere qualsiasi spiegazione sul laser.

Si comincia:

Quanto costa fare il laser?

Dieci anni fa, quando abbiamo cominciato a fare il laser, le sedute costavano un po’. Questo perché il macchinario stesso costa una fortuna.

O meglio: il nostro è costato una fortuna.

Poi ci sono macchinari di dubbia provenienza che costano due lire.

Ma come sai, piuttosto non lo compriamo. Se lo compriamo deve essere il migliore.

Quindi dicevo, oramai la tecnologia è avanzata tantissimo e il tempo cabina per la seduta si è ridotto moltissimo. Quindi i prezzi si sono ridimensionati tantissimo.

Oramai per fare un inguine totale si spende intorno ai 300€, giusto per farti un esempio e darti un metro di grandezza.

Tu comunque non stare lì a chiederti quanto potrebbe costare; chiama e fatti fare un preventivo per le zone a cui sei interessata. Ti assicuro che il costo è molto minore di quello che ti immagini!

Quanto dura l’effetto del laser?

Per sempre!

Voglio dire: i bulbi che vengono distrutti non si riformeranno più.

Probabilmente nel corso della vita, con qualche sbalzo ormonale, si formeranno nuovi bulbi e potrebbe nascere qualche nuovo pelo qua e là. Infatti per questo è importante fare almeno una seduta di mantenimento all’anno che annienti i nuovi bulbi e cristallizzi la situazione.

Quando non si può fare il laser per l’epilazione?

Ci sono alcune condizioni che sono controindicate al trattamento. Vediamo quali sono:

In caso di vitiligine e psoriasi si chiede il consenso scritto del dermatologo (anche se noi lo sconsigliamo e quasi sempre anche i dermatologi).

In caso di fotosensibilità o di epilessia il trattamento è controindicato.

In caso di tumore guarito da meno di 5 anni si chiede il consenso scritto dell’oncologo.

Con la salute non si scherza.

Nel caso in cui reputassimo che ci possa essere la possibilità di disfunzioni ormonali si rimanda a visita ginecologica prima di iniziare il percorso.

 

Quante sedute servono per eliminare i peli?

Bella domanda!

La risposta più seria che posso darti è… boooo?

Dipende da un sacco di cose.

Pensa che anche da zona a zona di una stessa persona possono cambiare i tempi.

Ti faccio l’esempio che faccio sempre: quando l’ ho fatto io, sulle gambe con tre sedute ho finito. Per le ascelle invece, ho dovuto fare tipo 18 sedute.

Grosso modo, nella maggior parte dei casi, dieci sedute sono sufficienti.

Poi magari una zona la finisci con otto sedute e per un’altra ne occorrono dodici. Lo sapremo solo quando avremo finito.

Ci sono effetti collaterali?

Normalmente non ci sono effetti collaterali.

Può succedere, se la pelle è particolarmente delicata, che la zona si arrossi un pochino o che si sensibilizzi. Sparisce tutto nel giro di qualche ora. In quel caso si consiglia semplicemente l’applicazione di una crema lenitiva.

Può anche succedere che si crei un’ustione. Questo non dovrebbe mai succedere, soprattutto se l’operatrice è una laserista esperta. Però so che ad alcune colleghe è capitato.

E’ meglio il laser o la luce pulsata?

Il laser tutta la vita!

Innanzitutto la luce pulsata è una cosa dell’era dei dinosauri.

Il laser è l’evoluzione della luce pulsata, è la tecnologia che viene costantemente aggiornata e migliorata. La luce pulsata ormai non la aggiornano neanche più.

Inoltre il laser è più sicuro perché va a colpire solamente il suo obiettivo (il bulbo), mentre la luce pulsata interessa tutto il tessuto circostante al pelo.

Cosa non fare prima di una seduta laser?

Prima di una seduta laser non si fa la ceretta, non si fa la lametta (assolutamente), non si prende il sole (evitare l’esposizione almeno due giorni prima e due dopo)

La mia amica/cugina/sorella va al centro estetico Bellasenzacriterio e le fanno usare la lametta. Perché da te devo fare la ceretta?

Ebbene si, il nostro protocollo prevede anche la ceretta.

Ti spiego bene.

Alla prima seduta devi venire con i peli lunghi. Noi li dobbiamo vedere e valutare. Poi li accorciamo noi con una macchinetta. Ma i peli ci devono essere.

Li sparaflesciamo con il laser. Dopo una settimana devi tornare a fare la ceretta, così noi vediamo quanti bulbi sono rimasti e quanti sono “andati”, vediamo se le potenze e le frequenze vanno bene o devono essere aggiustate.

A quattro settimane dalla ceretta si procede con la nuova seduta laser. E così via.

Ti spiego una cosa. I peli che abbiamo hanno tre fasi:

la prima, detta Anagen, è quella in cui i peli crescono. E sono solo questi peli che prendiamo nella seduta laser.

Le altre due fasi, catagen (blocco della crescita) e telogen (fase di riposo in cui il pelo cade e si forma il nuovo) non ci permettono di bruciare il bulbo. E ogni pelo è in una fase diversa. Per questo motivo ci vogliono tante sedute per eliminare i peli. In un anno siamo sicuri che almeno una volta siano stati tutti in fase anagen.

Quindi, se per esempio tu hai 100 peli e quando vieni a fare la seduta laser solo tre sono in fase anagen, neutralizziamo solamente quei tre bulbi.

E una volta morti non esistono più. La volta dopo magari saranno in fase anagen 60 peli e via così.

Quindi: la lametta buttala via perché serve solo a farti incarnire i peli. Gli stessi peli che la macchina deve “leggere” perché siano neutralizzati. Se non ci sono peli la macchina non legge niente e la seduta è sprecata.

Come devono essere i peli per fare il laser?

Al contrario di quanto si crede, più il pelo è grosso e scuro più il laser lo legge bene.

I peli che fanno più fatica sono quelli molto chiari e fini.

Il laser si può fare d’estate?

Certo. A differenza della luce pulsata, il laser si può fare sempre perché a seconda del fototipo che avrai in quel momento, cambierò le impostazioni adattandole alla circostanza. Bisogna sempre tenere presente, nelle sedute estive, che due giorni prima e due dopo la seduta non è possibile esporsi al sole.

Quanto fa male il laser all’inguine?

Il laser non deve mai fare male. Al massimo puoi sentire un puntino quando viene preso un bulbo bello grosso.

Se senti male devi dirlo all’operatrice che abbasserà la potenza per rialzarla un po’ più avanti. La soglia del dolore è una cosa molto personale per questo è importante comunicare ogni disagio che abbiamo.

Cosa non fare dopo aver fatto il laser?

Non bisogna esporsi al sole e non bisogna stressare la pelle.

Ci sono zone che non si possono fare con il laser?

Si. Le zone troppo vicine agli occhi e alle mucose.

Come ci si prepara alla seduta di laser?

Ottima domanda!

Se vuoi avere un risultato eccellente, fatti uno scrub 4 giorni prima della seduta sulla zona da trattare e poi ricordati di idratarla bene tutti i giorni. In questo modo non avrai peli incarniti e con la pelle elastica non sentirai proprio niente.

Quanto dura una seduta di epilazione laser?

Poco.

Chiaramente dipende da quante zone devi fare ma considera che in un’ora facciamo il total body.

Se prendo dei farmaci o se durante il percorso laser mi capita di prendere dei farmaci (anche un semplice antibiotico) c’è qualche controindicazione?

Se prendi dei farmaci devi sempre avvisarci. Alcuni farmaci infatti sono fotosensibilizzanti (nel bugiardino c’è sempre scritto se lo sono) e quindi, se avessimo una seduta, dovremmo spostarla a distanza di dieci giorni dalla fine della terapia. Questo perché se il farmaco è fotosensibilizzante potrebbe rimanere una macchia nel punto trattato.

 

In sintesi, fare il laser non è complicato, non è doloroso, non è pericoloso MA solo se ti affidi ad un centro serio (non per forza il K2 eh).

Devi essere sicura che la macchina sia perfetta, che le operatrici siano laseriste qualificate e che siano competenti e coscienti di quello che stanno facendo perché comunque è una tecnologia impegnativa.

Fai domande, tante. Dalle risposte che ti vengono date capirai tu stessa se c’è competenza.

Spero di averti tolto ogni dubbio ma nel caso tu avessi ancora qualche domanda non esitare a farla: aggiungerò le risposte all’articolo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Explore More

Pancia gonfia? Leggi qui!

Spread the loveHai  la pancia gonfia come un palloncino? Ci credo! L’altro giorno, una mia cliente che segue un percorso di rimessa in forma in vista del mare, è venuta

Menopausa

Spread the loveSu questo argomento c’è sempre un po’ di confuisione e molte hanno le idee confuse perchè se ne parla pochissimo. Inizamo col dire che possiamo considerarci ufficialmente in

Tutto quello che devi sapere sul LASER per l’epilazione DEFINITIVA.

Spread the loveSei ancora nella schiera di coloro che si disperano per i peli superflui?   Scopri come puoi finalmente liberartene definitivamente sfruttando un vantaggio incredibile che ti permetterà di